Vacanze in Lombardia - ItaliaGuida

Le aree turistiche lombarde: Riviera del Garda Bresciano

La riviera bresciana del lago di Garda si distingue non solo per la vastità del territorio, ma anche e soprattutto per la varietà degli ambienti che la caratterizzano. Sulla sponda meridionale del lago si estende una larga superficie, dove ampie spiagge convivono meravigliosamente con vigneti e oliveti. Spostandosi verso nord allo scenario collinare si sostituiscono rupi tondeggianti del gruppo del Baldo, fino a sfiorare gli sfondi maestosi degli ambienti d'alta quota.

Al microclima mediterraneo della fascia meridionale segue l'ambiente più secco, freddo e arieggiato delle alture che finiscono a strapiombo nelle acque a nord del lago. Ma le meraviglie proseguono anche nell'entroterra; infatti, salendo verso il Parco Naturale dell'Alto Garda, si aprono magnifiche vedute da cui contemplare le bellezze dell'intero lago nelle giornate più terse.

Muovendo ad ovest, invece, si scoprono gli spettacolari ambienti del lago Valvestino, inimitabile per gli scenari modellati dalla fittissima vegetazione e dalle sue numerose ramificazioni, tanto da essere paragonato ad un "fiordo d'alta quota".

Grotte di Catullo, SirmioneAi fascini di ambienti naturali tanto diversi, si aggiunge l'arte antica, la cultura agreste e le splendide ville dei centri della riviera bresciana. Sulla penisola che divide il lago in due parti sorge l'antica cittadella Sirmio Mansio, dove sono conservati i resti della villa romana, meglio nota come le "Grotte di Catullo".

A pochissimi chilometri si incontra Sirmione, preannunciata da uno dei più imponenti castelli dell'Italia settentrionale risalente al XIII secolo. L'antica struttura si staglia direttamente sulle acque e delimita l'accesso ad un borgo medioevale che, nei secoli, ha custodito un antico tempio cristiano. Spostandosi verso Desenzano, si scoprono un'altra villa romana e un altro castello torreggiante sul borgo.

È qui che l'architettura religiosa lombarda ha la sua punta d'eccellenza: la cattedrale di Santa Maria Maddalena. Più a sud, una strada fiancheggiata da ippocastani arriva sino a Lonato; un paese, questo, nel quale le belle architetture e i resti delle fortificazioni medievali non si contano. In particolare, la Chiesa della Madonna del Corlo, edificata nel XVI secolo dai Disciplini, conserva affreschi e decorazioni murali del Seicento.

Se si guarda il lago dal basso Garda, invece, spicca l'imponente rocca di Manerba che delimita lo scorcio squisitamente marino della Valtenesi, insieme all'isola di San Biagio, l'unica in Italia raggiungibile anche a piedi. Qui le spiagge e le alture sono rese ancora più ammalianti dalla presenza dei borghi fortificati e dalla cultura rurale che trapela dalle ampie e ordinate coltivazioni.

Poco distante si trova Polpenazze, un centro vinicolo di rilevante importanza: oltre al caratteristico borgo con le mura medievali, Polpenazze vanta la presenza del piccolo lago Lucone, dove è venuto alla luce un insediamento dell'antica e media età del bronzo. Sul margine settentrionale del Golfo di Manerba spunta l'isola di Garda che determina il passaggio nella baia.

Da qui la costa diventa scoscesa e si trasforma più decisamente in ambiente montano. Sul fondo dell'insenatura troviamo Salò, con le sue ville classicheggianti, testimonianza degli ultimi drammatici momenti del regime fascista.

Si affaccia sulle acque, invece, il grazioso centro di Gardone Riviera, conosciuto per la particolarità del Vittoriale degli Italiani, una struttura monumentale voluta dal poeta Gabriele D'Annunzio per celebrare i caduti della patria.

Proseguendo verso nord, la discesa a Toscolano Maderno invita a scoprire le peculiarità dei due centri abitati che lo costituiscono, divisi dal torrente che attraversa questa piana alluvionale. Ancora più a nord i paesi dell'Alto Garda sono sempre più rari e più piccoli per dimensioni.

Tra le rocce che anticipano il paesaggio alpino, ma anche tra le forme irregolari di ulivi e limonaie, si alternano i paesi di Gargnano, Campione e Limone.

Suscita particolare fascino la possibilità di passare dagli ambienti mediterranei di questi centri, influenzati ancora dal clima mite del lago, agli scenari d'alta quota dei monti retrostanti, semplicemente percorrendo sentieri e brevi percorsi sterrati.

 

Uffici turistici

  • I.A.T. Brescia
    Via Musei, 32 - 25121 BRESCIA
     
  • I.A.T. Darfo Boario Terme - Vallecamonica 
    Piazza Einaudi, 2 (Piazzale Autostazione) - 25047 DARFO BOARIO TERME
     
  • I.A.T. Desenzano del Garda 
    Via Porto Vecchio, 34 - Lago di Garda - 25015 DESENZANO DEL GARDA
     
  • I.A.T. Edolo - Vallecamonica 
    Piazza Martiri della Libertà, 2 - 25048 EDOLO
     
  • I.A.T. Gardone Riviera - Lago di Garda 
    Corso Repubblica, 8 - 25083 GARDONE RIVIERA
     
  • I.A.T. Iseo - Lago d'Iseo 
    Lungo Lago Marconi, 2 c-d - 25049 ISEO
     
  • I.A.T. Ponte di Legno - Vallecamonica 
    Corso Milano, 41 - 25056 PONTE DI LEGNO
     
  • I.A.T. Salò - Lago di Garda 
    Piazza Sant'Antonio, 4 - 25087 SALO'
     
  • I.A.T. Sirmione - Lago di Garda 
    Viale Marconi, 2 - 25019 SIRMIONE
     
  • I.A.T. Toscolano Maderno - Lago di Garda 
    Via Statale ang Sacerdoti, 1 - 25088 TOSCOLANO-MADERNO

Alto pagina

La Lombardia si presenta: storia, cultura e tradizione

Le zone turistiche da non perdere in Lombardia!

Gli itinerari tematici: turismo, cultura e tradizione

Sport e divertimento: vacanze in Lombardia

Arte e cultura in Lombardia: percorsi culturali

La cucina Lombarda: sapore e tradizione

Visitare la Lombardia: paesaggi naturali

Percorsi di Fede: itinerari religiosi in Lombardia

Sciare il Lombardia: sport e divertimento

Ricettività in Lombardia: la tua pubblicità

Realizzazione siti internet per Turismo

Vacanze in Lombardia - ItaliaGuida c/o Opera Digitale Srl - Via Bargagna N° 60 (Piano 3°) - 56124, Pisa (PI) - Italy
Tel. +39 050 9913648 - Fax +39 050 9913647 - Posta:
Partita IVA: IT01931820508 - Codice fiscale: 01931820508 - Iscrizione REA N° 166732 Pisa - Capitale Sociale: 10.000 euro i.v.